Burrata pugliese: idee sfiziose per gustarla d’estate

Sembra mozzarella, ma non lo è, anche se nella famiglia dei prodotti caseari, è una sua diretta “discendente”. Composta da un involucro esterno di pasta solida e da un cuore morbido di panna o burro, la burrata pugliese è il “sogno proibito” di tutti gli amanti dei formaggi. Una delizia unica, da godersi nature, accompagnandola con del buon pane o declinandola in tante ricette con burrata che spaziano dagli antipasti, ai primi, passando per la pizza con burrata. Scopriamo insieme quali sono le sue origini e come possiamo proporla, sulla tavola estiva, per gustarla al meglio.

La burrata: bianca come la neve e golosa come un dolce

In quei giorni, sugli altipiani della Murge, la neve scese copiosa, tanto che Lorenzo Bianchino, casaro della masseria di Piana Padula, vi rimase isolato senza la possibilità di discendere a valle, per portare il latte in città. Erano gli anni Venti o, secondo alcuni, più probabilmente, gli anni Cinquanta, in ogni caso tempi in cui il concetto di spreco era lontano anni luce dalla cultura dell’uomo. Un’opzione non contemplata, in particolare, dalla mentalità dei contadini e degli allevatori che, più di altri, facevano tesoro di ogni segmento della loro produzione, mettendola a frutto.

Fu così che, per evitare che tutto il latte prodotto dalle mucche della masseria andasse a male, Bianchino decise di creare un involucro di pasta di mozzarella per conservare, in maniera naturale, tutta la panna che affiorava sulla superficie del latte munto. Ne venne fuori una bontà davvero unica e originale, destinata, nel tempo, a diventare un must della produzione casearia nazionale e a entrare a pieno titolo tra le specialità della cucina pugliese fino essere insignita, nel 2017, del marchio IGP: la burrata pugliese. Negli ultimi anni, sempre più, la burrata è un ingrediente utilizzato non solo nella cucina regionale della tradizione, ma anche in quella più ricercata, questo anche grazie alla tendenza degli chef di ultima generazione, a utilizzare prodotti di qualità riconosciuta e certificata.

Burrata pugliese: come si mangia? 3 ricette con burrata estive, per gustarla al meglio

Aperitivo? Primo piatto? Spuntino? Di seguito tre idee semplici e veloci, ma soprattutto fresche e golose, per portare in tavola la burrata anche d’estate.

1. Bruschette estive con burrata: il finger food che profuma di Puglia

È l’ora dell’aperitivo e siete in vacanza, magari proprio in Puglia, e avete voglia di creare con le vostre mani qualcosa che possa accompagnare un buon calice di vino freddo e ben sapido? In poche mosse potrete realizzare un finger food da leccarsi i baffi, che ha dentro tutti i sapori dell’estate.

Anzitutto procuratevi una bella burrata fresca, di produzione locale, e delle verdure di stagione. Dei fiori di zucca appena scottati o delle zucchine ridotte a rondelle, grigliate e insaporite con olio, aceto e origano saranno l’ideale. Ma potrete anche optare per dei pomodori secchi sott’olio in barattolo: il risultato sarà comunque eccellente.

Tagliate in piccole fette del buon pane cafone, tostatelo per qualche minuto da entrambi i lati in una padella ben calda. A questo punto non vi resterà che spalmare la burrata sulle fette di pane e arricchire la bruschetta con le verdure. L’aperitivo è servito!

2. Pasta con burrata, gamberi e scorzetta di limone: un primo piatto fresco e gustoso

Avete voglia di un primo piatto che coniughi il mare e la terra e che conservi tutto il sapore e i profumi della stagione estiva? Allora la pasta con burrata, gamberi e scorzetta di limone può fare al caso vostro. Anche se non siete degli chef provetti, in pochi minuti potrete realizzare un primo piatto davvero sontuoso e, al contempo, fresco.

Anzitutto scegliete la trafila di pasta: se siete amanti della pasta lunga, potrete optare per dei fusilli al ferretto ma anche delle trofie si sposeranno bene con il resto degli ingredienti. In una padella con olio extravergine d’oliva e uno spicchio di aglio, scottate i gamberi già sgusciati, basteranno pochissimi minuti. Nel frattempo, cuocete la pasta. Una volta cotta e scolata, versatela nella padella dove precedentemente avrete cotto i gamberi e aggiungete abbondante burrata, sale e pepe. Fate insaporire, spadellando a fuoco lento. Impiattate e completate il piatto con una spolverata di buccia di limone grattugiata che, oltre al gradevole profumo, conferirà al piatto un tocco di freschezza.

3. Pizza con burrata: l’alternativa gourmet per la pizza dell’estate 

Se nei mesi del lockdown vi siete sperimentati nell’arte della pizza, imparando a farla in casa con le vostre mani, questa estate potrete provare a realizzare una variante gourmet che strizza l’occhio alla tradizione, utilizzando proprio la burrata.

Una volta fatto l’impasto della pizza, seguendo la vostra ricetta collaudata, utilizzando una farina adatta alla lunga lievitazione e del lievito di qualità, lasciatelo riposare per il tempo necessario. Quindi stendete la pizza nella teglia e conditela con crema di burrata e pesto di pomodorini, o con pomodorini al naturale o passati in forno. Una foglia di basilico fresco, da aggiungere a crudo, sarà il tocco finale per una pizza estiva in piena regola. Buon appetito!

Prodotto aggiunto alla Wishlist

Questo sito utilizza i cookie per migliorare la tua esperienza di navigazione.
Cliccando sul pulsante ACCETTA, accetterai l'utilizzo dei cookie.