https://mozzarella.it/modules/iqithtmlandbanners/uploads/images/62ea08fe93779.jpg
La Mozzarella Nera: la specialità dei caseifici campani

La Mozzarella Nera: la specialità dei caseifici campani

Vagando un po’ per la Campania e ultimamente anche per il resto della nazione, non è così raro imbattersi in una particolare specialità: la mozzarella nera di bufala. Da prodotto sperimentale a vera e propria specialità gastronomica di questa regione, la mozzarella nera è diventata un vero e proprio cult sulle cucine campane. Ma vediamo meglio nel dettaglio di cosa si tratta.

La Mozzarella Nera: la specialità dei caseifici campani

Spesso si dice che “l’abito non fa il monaco”, ma in questo caso l’abito è a dir poco particolare per non far parlare di sé. E vi raccontiamo la storia di un particolare tipo di latticino: la mozzarella e in particolare la mozzarella nera! Questo particolare prodotto si sta ormai diffondendo in tutta la regione campana tanto da diventare una vera e propria specialità gastronomica di questa regione. Ma da cosa dipende il colore nero della mozzarella? Ebbene, non c’è da spaventarsi. Il nero di questa mozzarella è dovuto ai carboni vegetali, o attivi, usati durante la lavorazione. Un rimedio naturale che la rende ancora più facile da assimilare e che evita alcuni problemi di digestione. Facendo così nascere un prodotto che ormai ha già conquistato il palato di tutti.

La Mozzarella Nera: la specialità dei caseifici campani

L’idea che ha dato i natali a questo nuovo tipo di mozzarella nera è nata dopo aver sperimentato e assaggiato il pane al carbone vegetale. Un successo anche questo molto travolgente nato e diffusosi nel 2015. Nel nostro caso, l’aggiunta del carbone attivo da un lato ha lasciato inalterato il sapore della mozzarella, ma dall’altro ha aggiunto ancora più fascino a questo incredibile e squisito prodotto della tradizione culinaria campana. Infatti appena si taglia una mozzarella nera di bufala, la combinazione cromatica con il bianco del latte è davvero notevole. E poi, buona come la tradizionale ma con un’alta digeribilità./p>

Questo sito utilizza i cookie per migliorare la tua esperienza di navigazione.
Cliccando sul pulsante ACCETTA, accetterai l'utilizzo dei cookie.