Formaggi e Caciocavalli stagionati

Mostro 1-24 di 33 prodotti(i)

I Formaggi stagionati sono una delle tantissime varietà di formaggi che la tradizione casearia produce ogni giorno.
Il formaggio è uno degli alimenti più antichi, su cui da anni si basa il nutrimento dell'essere umano. Conformazione geografica del territorio, dinamiche ambientali, clima e tessuto socioeconomico hanno portato alla nascita di un'enorme varietà di formaggi, che si presentano con forme, valori nutrizionali e tecniche di produzione molto diverse a seconda della zona di lavorazione del latte stesso.
Un formaggio può essere fresco o semi fresco, oppure, a seconda della maturazione può essere considerato formaggio stagionato o semi stagionato. Possiamo trovarli di forme e consistenza diverse: a pasta cruda, dura o morbida, cotta o semi cotta.

Differenze tra formaggi stagionati e formaggi freschi

Quando si parla di stagionatura del formaggio, si considera il grado di maturazione dello stesso.
Un formaggio che viene fatto maturare oltre i 30 giorni, può già essere considerato un formaggio semi stagionato, mentre con una maturazione che dura almeno 6 mesi allora possiamo parlare di formaggi stagionati o per alcuni formaggi secchi.
Durante il processo di stagionatura
i formaggi completano delle trasformazioni naturali a livello chimico, che ne caratterizzano gusto, sapore e corpo. Spesso notiamo nei formaggi stagionati, croste più spesse e dure e un mix di aromi e profumi molto variegato e intenso. Inoltre, questi formaggi sono ricchi di proteine e grassi e rappresentano una fonte di energia per l'organismo.

Ma cosa vuol dire effettivamente stagionare un formaggio

Da un punto di vista naturale e chimico quello che avviene durante il periodo di maturazione di un formaggio è di fatto una degenerazione delle proteine e dei grassi presenti nel latte. Potremmo semplificare il tutto asserendo che durante la maturazione, un formaggio stagionato, non fa altro che digerire se stesso, eliminando parte di quegli elementi che possono rendere difficile all'essere umano la digestione stessa.
Nella maggior parte dei casi i formaggi vengono fatti stagionare in "cantine" con tassi di umidità costanti e pari al 90%, ma in altri casi si preferisce una stagionatura ancora più genuina all'interno di grotte, pozzi e cavità naturali.
Nel nostro negozio online trovi molti formaggi stagionati in grotta:

Formaggi stagionati campani

Grazie alla conformazione del territorio, al clima e alla qualità del latte la Campania vanta una tradizione di eccellenze tra i formaggi stagionati, con molti riconoscimenti di tipo DOP che certificano qualità del prodotto e origine della stessa.
La denominazione DOP, ovvero Di Origine Protetta è un marchio che viene attribuito solo ad alcuni alimenti, e nel nostro caso formaggi, le cui caratteristiche qualitative dipendono fondamentalmente e in maniera radicata dal territorio nel quale sono stati prodotti.
Molti altri formaggi hanno ricevuto il marchio PAT, Prodotti Agroalimentari Tradizionali, ovvero prodotti agroalimentari tipici di un territorio e che conservano la tradizionale lavorazione di un tempo.
Tutti riconoscimenti che attestano l'elevata qualità dei formaggi tipici campani e la necessità di preservare le antiche tradizioni casearie del nostro territorio.



Elenco formaggi stagionati DOP Campani

I formaggi stagionati possono essere di tipo caprino, oppure classici pecorini o caciocavalli stagionati.
Di seguito alcuni dei più famosi e riconosciuti formaggi stagionati DOP che vengono prodotti nel territorio Campano e che possono essere acquistati sul nostro sito con pochi e semplici click:

  • Provolone del Monaco DOP
    Un formaggio stagionato prodotto nel territorio dei Monti Lattari, tra i comuni di Vico Equense e Piano di Sorrento, nella splendida cornice della penisola sorrentina. Uno dei formaggi DOP campani più consumati e apprezzati per il suo gusto. Ricco di sapore, aromatico viene prodotto ancora secondo metodi antichi tradizionali attraverso latte vaccino. La sua forma tipica a pera è riconosciuta in tutto il mondo. Una piccola curiosità: il suo nome deriva dalla modalità di trasporto, si narra infatti che le persone che li trasportavano all'alba di ogni giorno nei mercati locali, per proteggersi dal freddo e dall'umidità, si coprissero con dei mantelli di tela, guadagnandosi così l'appellativo di "monaci". Da qui il nome "Provolone del Monaco".


  • Caciocavallo Silano DOP
    Un formaggio a pasta filata dura che viene stagionato minimo 30 giorni. La sua "maturazione" avviene in cantine, dove le forme vengono legate e si conservano in coppia a cavallo di un’asta orizzontale di legno. Viene prodotto con latte vaccino in Campania, Puglia, Basilica, Molise e ovviamente Calabria dove è nato. Si presenta con crosta liscia di colore paglierino, mentre la parte interna del caciocavallo silano è umida con occhiature minime e fini.
Prodotto aggiunto alla Wishlist

Questo sito utilizza i cookie per migliorare la tua esperienza di navigazione.
Cliccando sul pulsante ACCETTA, accetterai l'utilizzo dei cookie.